lunedì 26 gennaio 2015

THE NEW FOLK COUTURE







Sembra che una nuova dirompente energia decorativa stia attraversando da un pò il mondo della moda, che parte da suggestioni che vengono da lontano.
Guarda alla Russia, o giù di lì, il nuovo stile folk che si è imposto questo inverno. Ma anche ad arabeschi d'oriente, intrecci di fiori che si trasformano in geometrie astratte, richiami all'artigianato di sconosciute tribù nomadi. In un viaggio fantastico che fa tappa in Russia, Turchia, Afghanistan, Pakistan, ma che parte e si conclude nei nostri guardaroba.
L’incontro di nuove trame etniche rivela anche inaspettati ed intriganti mix culturali. Come i ricami e le frange, il patchwork e la (eco) pelliccia...
La nuova ispirazione ethno-folk si può riassumere principalmente in un solo oggetto: la matrioska, coi suoi fiori, i suoi scialli e i suoi colori.
Ma non mancano pizzi e merletti che ammiccano alle ballerine di flamenco di Siviglia o la seta damascata da scialle gitano. Influenze orientaleggianti o gipsy infine, ispirano texture, intarsi ed elaborati, lussuosi patchwork, il tutto in chiave sofisticata e super glam: come sfuggire a questa tendeza?






It seems that a new great decorative energy is going through the fashion world, enriched by suggestions that come from far away. 
Looking at Russia, or so, is the new folk style that has emerged this winter. But even with the arabesques of the East, plots of flowers that turn into abstract geometries, references to crafts of unknown nomadic tribes. In a fantastic journey that stops in Russia, Turkey, Afghanistan, Pakistan, but that starts and ends in our wardrobe. 
The meeting of new ethnic plots also reveals unexpected and intriguing cultural mix. Such as embroidery and fringes, patchwork and (eco) fur ... 
The new ethno-folk inspiration can be summarized primarily in only one object: the Matrioska, the Russian doll, with its flowers, its shawls and colors. 
But there are even the lace that winking to the flamenco dancers of Seville or the silk damask from gypsy shawls. Oriental influences or gipsy inspire textures, inlays and elaborate, luxurious patchwork.